Aereoporti a rischio per l’aumento del livello del mare

Entro il 2100 saranno allagati fino a 80 aeroporti a causa dell’innalzamento del livello del mare in tutto il mondo a causa del riscaldamento globale. La...

Aereoporti a rischio per l'aumento del livello del mare.

Entro il 2100 saranno allagati fino a 80 aeroporti a causa dell’innalzamento del livello del mare in tutto il mondo a causa del riscaldamento globale. La previsione, che fa parte di un’analisi degli effetti dei cambiamenti climatici effettuata dal World Resources Institute con sede a Washington, interesserebbe alcuni aeroporti statunitensi, come evidenziato via Reuters.

“Da questa analisi, anche se riusciamo a limitare i cambiamenti climatici, ci deve essere qualche adattamento”, ha detto uno degli autori del rapporto, Noah Maghsadi, mercoledì.

In particolare, si stima che anche l’aumento della temperatura media del pianeta nell’intervallo di 2 gradi Celsius rispetto ai livelli preindustriali, il limite che costituisce l’obiettivo dell’accordo sul clima di Parigi, implicherebbe l’inondazione di circa 45 aeroporti situati a terra basso. E ciò è dovuto all’innalzamento del livello del mare in circa mezzo metro, mentre la previsione massima si riferisce all’alluvione oceanica di un metro intero.

Per evitare queste inondazioni, si raccomanda agli operatori di infrastrutture di terra dell’aviazione civile di costruire dighe, muri e spazi sotterranei, sebbene queste misure non garantiranno sempre che l’aeroporto rimanga operativo.

Tra gli aeroporti vulnerabili ci sono alcuni dei più trafficati in Asia e in Europa, come l’Aeroporto Internazionale di Nanyang di Yancheng, in Cina, e l’Amsterdam-Schiphol (Paesi Bassi). L’aeroporto di Singapore Changi ha già allineato le sue piste di decollo e atterraggio per migliorare il drenaggio e sta costruendo un nuovo terminal situato a un’altezza superiore a 5,5 metri per tenerlo al sicuro dall’innalzamento del livello del mare.

In altre regioni costiere stanno anche adottando misure, tra cui l’elevazione di piste, la costruzione di argini e il miglioramento dei sistemi di drenaggio per proteggere l’infrastruttura duratura. Pertanto, l’aeroporto di Boston Logan e l’aeroporto internazionale di San Francisco hanno installato barriere anti-alluvione. Il mese scorso le autorità hanno stanziato 587 milioni di dollari per sollevare quel muro di un metro fino a 2,4 metri.

Potrebbero interessarti anche...