11 11 11, in Argentina: al monte Uritorco per l’apertura della porta cosmica

Data simbolica, numero palindromo, giorno designato per la fine del mondo, secondo alcuni, per l’apertura della porta cosmica, secondo i più ottimisti. Per questo...


11 novembre 2011, 11 11 11, data magica e appuntamento in brasile, al monte uritorcoData simbolica, numero palindromo, giorno designato per la fine del mondo, secondo alcuni, per l’apertura della porta cosmica, secondo i più ottimisti. Per questo motivo in tanti si ritroveranno l’11 novembre in Argentina, alle pendici del monte Uritorco. Migliaia di persone, tra turismo e superstizione, si sono dati appuntamento in questo meraviglioso, affascinante, luogo dell’Argentina, nella zona di Cordoba, distretto di Punilla, ammantato di magia e di leggenda.

Alberghi strapieni per un evento che è stato promosso anche dal Ministero del Turismo, oltre che dalle associazioni che si occupano di ermetismo. Personaggio chiave dell’evento, un indigeno, Matias De Stefano, presunta reincarnazione di un uomo di Atlantide, il leader dei “pellegrini” recatisi in questa zona del Brasile in occasione dell’11 11 11, un po’ per curiosità un po’ per fede.

Il monte Uritorco, poi, ce le ha proprio ma proprio tutte le qualità per essere degno di tanto interesse esoterico, e in più è uno dei luoghi dove la natura e il paesaggio argentini si esprimono al meglio. Punto di alta concentrazione di magnetismo, a causa della presenza di massicce quantità di pirite, nel corso dei secoli e dei millenni è stato fulcro di innumerevoli eventi di natura soprannaturale o fantascientifica.

Dal Sacro Graal agli extraterrestri atterrati (si dice) a Capilla del Monte, dalla “pietra della sapienza” alla città misteriosa chiamata Erks, nascosta nel ventre della montagna. Insomma, il monte Uritorco è il luogo ideale per immaginarvi anche la porta cosmica, che si dovrebbe aprire per noi comuni mortali l’11 novembre 2011, l’11 – 11 – 11, appunto. Chi non sarà presente sul luogo, c’è da aspettarsi che avrà notizia ugualmente del “ricongiungimento col Portale cosmico”, se questo effettivamente avverrà. Avvenga o non avvenga, il Monte Uritorco resta in ogni caso una delle mete più affascinanti dell’Argentina. L’ente che gestisce attualmente l’area del Monte Uritorco, opera affinché le strutture turistiche e l’accoglienza siano quanto di meglio si può offrire ai turisti. L’area in cui si trova il monte è un’area protetta, ricca di bellezze naturali ineguagliabili. E anche se eventi come questo si ripetono solo ogni 2000 anni, vale la pena andare a fare un viaggio fino a Capilla del Monte e all’Uritorco, anche se la porta cosmica fosse chiusa e ammesso che non arrivi la fine del mondo!
(Foto: ooche813.blogspot.com)

Autore

Potrebbe interessarti...