Polonia: Danzica sulla via dell’ambra baltica

Danzica (Gdansk) è una bellissima città sul mar Baltico. Molto spesso non viene valorizzata tra le mete turistiche, ma i suoi i vicoli e la tradizione nascondono...

Polonia: Danzica sulla via dell'ambra baltica

Danzica (Gdansk) è una bellissima città sul mar Baltico. Molto spesso non viene valorizzata tra le mete turistiche, ma i suoi i vicoli e la tradizione nascondono bellezze particolari e interessanti da visitare. Il centro storico della città è unico, le sue vie sono ricche di ristoranti, gioiellerie e cultura. Insieme a Gdynia e Sopot costituisce la “tripla città“. Ma il cuore di Danzica è un patrimonio artistico e culturale unico: molti degli edifici sono stati ricostruiti in seguito ai bombardamenti durante la Seconda Guerra Mondiale.

La strada principale è via Dluga, una lunga via pedonale chiusa dalle due porte: quella D’oro e quella Verde. In questa strada potete trovare numerose gioiellerie che vendono l’ambra, una resina che assume diversi colori dal color whisky, quindi un marrone intenso, verde muschio, giallo limone, ma anche toni quasi panna. Quella più preziosa è sicuramente quella “custodita” nel bellissimo Museo dell’Ambra (Muzeum Bursztynu), dove potete trovare reperti unici e antichi, realizzati con questa resina. Usata come una gemma preziosa per decorare i gioielli, ma viene impiegata anche per creare bellissime sculture che ritraggono vari oggetti come strumenti musicali, antichi velieri e animali.

Foto Museo dell'Ambra (Muzeum Bursztynu) Danzica Polonia

Nel Museo dell’Ambra potrete trovare anche antiche resine che contengono insetti: per la loro unicità e rarità è il tipo d’ambra che ha più valore. Attenti però in quanto difficilmente viene commercializzata: molto spesso chi vi offre questo tipo di resina potrebbe rifilarvi una “gemma” falsa. Inoltre ogni gioielleria assicura il suo prodotto rilasciandovi una garanzia riguardo l’autenticità dell’ambra baltica… diffidate da chi non la rilascia. Una visita al Museo dell’Ambra è quasi d’obbligo. Inoltre il biglietto d’ingresso comprende anche un tour nella Torre che veniva usata per le torture, molo suggestiva. Ma la via dell’ambra per eccellenza, dove trovate antiche gioiellerie, è via Mariacka: meravigliosa ma molto breve si compone di palazzi storici e favolose vetrine con gioielli e sculture che sono più simili ad opere d’arte che a semplici oggetti di decoro.

Tra le gioiellerie vi è anche un negozio di uno scultore che ha realizzato alcune delle meravigliose opere custodite nel Museo dell’Ambra: ha prezzi alti ma le sculture sono talmente rifinite che te le mostra con una lente di ingrandimento per farti catturare il pregio del particolare.

I gioiellieri sono molto disponibili ed appena vi avvicinate alle vetrine escono dal negozio per invitarvi ad entrare e vedere la merce esposta all’interno. Capiscono abbastanza l’inglese, alcuni si destreggiano con qualche parola in italiano.

Nella stessa strada da un lato c’è un arco che si congiunge alla via del porto sul cui lato opposto sorge una bellissima Basilica, Mariacka. Mentre fate shopping fermatevi sulla via principale, Via Dluga, dove c’è il caffè-gelateria Grycan che offre un espesso e cappuccino favolosi, anche se il cappuccino è enorme, ma nelle fredde giornate è un vero toccasana.

Foto Danzica Polonia

Per l’estate…  beh i gelati sono buonissimi, forse tra i migliori che Danzica può offrirvi. Se volte gustare un buon caffè espresso tra l’Hotel Scandic ed il cinema multi sala vi un camioncino simile a quello dei gelati dei lontani anni 50 dove fanno il miglior espresso di Danzica. Oltre ad essere una città a “portata di portafoglio”, (direi ancora per poco dato che è entrata nell’Unione Europea e presto entrerà in vigore la moneta unica, Euro) è molto tranquilla e rilassante.

La gente è cordiale, inoltre, è raggiungibile dall’Italia con prezzi economici grazie ai voli low cost come quelli proposti dalla wizz. In questa estate molto bollente un bel viaggio rinfrescante a Danzica tra cultura, relax e opere d’arte in ambra… è l’ideale!

Autore

Potrebbe interessarti...