Canada da scoprire con Evolution Travel

Il Canada è un paese immenso, con le coste più lunghe al mondo. La sua superficie è di quasi 10 milioni di chilometri quadrati. E’ lo stato con più laghi...

Il Canada da scoprire di Evolution Travel - Le cascate del Niagara e dei Grandi Laghi.Il Canada da scoprire di Evolution Travel.

Il Canada è un paese immenso, con le coste più lunghe al mondo. La sua superficie è di quasi 10 milioni di chilometri quadrati. E’ lo stato con più laghi al mondo, ci sono regioni che hanno le targhe a forma di orso polare e gli abitanti di Churchill (città che si affaccia sulla Baia di Hudson) lasciano spesso le auto aperte per offrire una via di fuga o un nascondiglio da chi scappa dagli orsi polari.

La regione del Quebec è il maggior produttore di sciroppo d’acero al mondo. La foglia di quest’albero è anche nella bandiera canadese. Per un litro di succo sono necessarie 40 litri di linfa che viene estratta dai tronchi, in un periodo stabilito, e da alberi di oltre 80 anni.

AVVENTURA NEL FIORDO DI SAGUENAY

Una vacanza per il viaggiatore attivo, alla scoperta di questa favolosa zona del Quebec e dell’inverno canadese, con gli alberi coperti di neve e i laghi ghiacciati. Si parte da Montreal, l’affascinante capitale economica e culturale del Québec con la Città Vecchia, la Mount Royal (la montagna in città), la Basilica di Notre Dame e il Quartiere degli Affari. Percorrendo il fiume San Lorenzo si arriva allo storico sito degli Huron-Wendat, un tuffo nel passato e nella storia degli aborigeni canadesi.

Si prosegue per Saguenay e e quindi per Pourvoirie du Cap au Leste, con vedute spettacolari sul fiordo immersi nella foresta. Escursioni in zona: una in motoslitta fino al villaggio di Sainte Rose du Nord, una con le ciaspole per ammirare il paesaggio, un’altra con le slitte trainate dai cani e poi un tuffo nella piscina riscaldata o una sauna per rigenerarsi godendo di magnifiche vedute.

Non manca la lezione di tecniche di sopravvivenza nella foresta per imparare a pescare nel ghiaccio, come accendere un fuoco sulla neve e come costruire un “quinze”, un tipico igloo del Québec meridionale. Si riparte per Québec City, bellissima città il cui centro storico è patrimonio UNESCO.

IL MERAVIGLIOSO OVEST

Uno dei viaggi più belli da fare nel Canada dell’Ovest, dove la natura rigogliosa ed incontaminata regna sovrana, con scenari senza eguali e ospitalità sincera e cordiale. Si parte da Calgary, la città più grande della regione dell’Alberta, situata ai piedi delle Montagne Rocciose e sede dei giochi olimpici del 1988 e si prosegue attraverso le vaste praterie dell’ovest, lungo la Trans-Canada Highway, per arrivare a Banff, la cittadina circondata dal primo Parco Nazionale del Canada (1885) che protegge le sorgenti termali naturali.

Foto Moraine Lake in Blanff National Park Canada.

Si prosegue per Lake Louise, uno dei laghi più fotografati del Canada, poi la famosa Icefields Parkway (considerata una tra le strade più belle e spettacolari del mondo), poi la Columbia Icefield, e a bordo dell’Ice Explorer si percorre l’antico ghiacciaio Athabasca per arrivare a Jasper.

Si punta a ovest lungo la Yellowhead Highway entrando nel cuore della Columbia Britannica, si segue il fiume Thompson attraverso le pittoresche Shuswap Highlands con destinazione Kamloops, quindi Whistler attraversando un territorio pieno di ranch e montagne, poi lungo la Sea-to-Sky Highway si arriva a Horseshoe Bay per prendere il traghetto per attraversare lo stretto di Georgia e arrivare a Victoria, con il suo caratteristico spirito coloniale e le bellissime composizioni floreali, famose nel mondo, dei Giardini Butchart. Si riparte per una crociera lungo la zona turistica delle isole di Gulf puntando verso la città di Vancouver (nella foto qui sotto), adagiata sull’oceano, con visite dello Stanley Park, English Bay, Gastown e Chinatown.

Foto Canada: la città di Vancouver!

L’ultima tappa del tour sarà il Capilano Suspension Bridge Park per testare la saldezza dei nervi: il lungo ponte collega i due lati di una profonda valle in un ambiente boscoso incontaminato. L’itinerario di 10 giorni/9 notti parte da 2.437 euro a persona, in camera doppia, con prima colazione (+ 1 pranzo e 3 cene), pullman privato e accompagnatore parlante italiano.

ATMOSFERA INVERNALE DELL’EST CANADESE

Il Canada in inverno è un’esperienza unica, irripetibile: un’atmosfere da fiaba.

Per chi non teme le basse temperature ed anzi è pronto a vivere esperienze fuori dall’ordinario, è una destinazione perfetta! Molto panoramiche le zone della Cascate del Niagara e dei Grandi Laghi (nella foto di copertina), cosi come il territorio dove scorre il fiume San Lorenzo, che attraversa le regioni dell’Ontario e del Québec.

Si comincia da Toronto, la città più popolosa del Canada, centro finanziario e capoluogo della provincia dell’Ontario. La sua particolarità è di essere su due livelli, uno “strada” e l’altro “sotterraneo”, The Path, con 27 chilometri di strade create agli inizi degli anni sessanta dello scorso secolo per via dei venti nordici che d’inverno portano le temperature “in superficie” anche a -30°C. Ci si muove solo a piedi o con mezzi per disabili ma ci sono numerosi punti di contatto con la viabilità esterna e con la fitta rete di stazioni del trasporto pubblico (sotterraneo e di superficie).

The Path è completamente attrezzato come una città con ristoranti, bar, banche, supermercati. Le stazioni ferroviarie e molte aziende hanno l’accesso multiplo in superficie e sotterraneo. Si parte per un’escursione alle maestose Cascate del Niagara con visita all’ottocentesca cittadina di Niagara-on-the-Lake. Si riparte, lungo il Lago Ontario per la storica Kingston, prima capitale del Canada, e si arriva ad Ottawa, l’attuale capitale, famosa per i musei e le sue architetture.

Da vedere: il canale Rideau (inaugurato nel 1832 è un canale artificiale Patrimonio UNESCO che unisce la città a Kingston), Rideau Hall (il palazzo del Governatore con un bellissimo parco), la Corte suprema del Canada e il mercato di fiori, frutta e verdura Byward (esiste dal 1820). Si prosegue per il meraviglioso Omega Park per osservare i tipici animali canadesi immersi nel loro habitat naturale.

A bordo di un classico scuolabus giallo si percorre un sentiero di 10 chilometri tra i paesaggi ricchi di laghi, praterie, colline rocciose e piccole valli fino al leggendario Fairmont Chateau Montebello. Quindi la città di Québec, il più antico insediamento europeo del Canada, con la città vecchia (Vieux Québec) e il centro storico dichiarato Patrimonio UNESCO.

Da vedere: la piazza Reale, la collina del Parlamento, lo spettacolare Chateau Frontenac e le Pianure di Abramo, a Battlefields Park (108 ettari di colline erbose, alberi, giardini, fontane e monumenti). Escursione verso la zona rurale, per un viaggio indietro nel tempo, attraversando lo storico Chemin du Roi, costellato di caratteristici villaggi con fattorie e casette tipiche dell’800, la Basilica di Sainte Anne de Beaupré e le magnifiche cascate di Montmorency.

Si prosegue per un Capanno dello zucchero, per conoscere la tradizionale arte della produzione dello sciroppo d’acero per arrivare a Montreal e vedere: il Giardino Botanico (il terzo al mondo per grandezza), la neogotica Basilica di Notre Dame nel cuore della città vecchia (Vieux Montreal) a Place d’Armes, i murales a Saint-Laurent street e a St Catherine street oppure salire sulla collina di Mont Royal per vedere la città dall’alto. Anche Montreal ha la sua parte sotterranea: Resò, con oltre 30 chilometri di strade, che collegano gli edifici del centro, piene di ristoranti e negozi.

Per informazioni su itinerari e prezzi visitare la pagina https://canada.evolutiontravel.it.

Potrebbero interessarti anche...