Calkini, la “garganta del Sol” di Campeche (Messico)

Il Comune di Calkini, la cui etimologia in Maya è “Garganta del Sol” (trad. la gola del Sole), si concentra a nord-est di Campeche (Messico), confinando...


Calkini, la garganta del Sol en Campeche (México)Il Comune di Calkini, la cui etimologia in Maya è “Garganta del Sol” (trad. la gola del Sole), si concentra a nord-est di Campeche (Messico), confinando a nord con lo stato dello Yucatán. Con un’ampia e ricca storia pre-ispanica le cui origini risalgono al 1443, due anni dopo la distruzione di Mayapan, l’attuale comune di Calkini conto con un litorale di 80 chilometri, che rappresentano il 15,3% l’entità complessiva dello stato, avendo nella pesca una delle sue più grandi risorse, distinguendosi per avere le specie marine piu’ apprezzate come il pampano, il robalo o snook, pesce spada, polipo e granchio. Parte dell’estensione di Calkini è all’interno della zona di protezione speciale di Flora e Fauna chiamata Los Petenes.

Isla Arena nel Comune di Calkini è parte integrante del programma di turismo culturale che si chiama “Ruta de Faros” (il percorso

dei Fari) di Campeche, il cui obiettivo, dopo il rinnovo e la ristrutturazione delle proprie strutture, è quello di promuovere attività culturali e turistiche come parte delle misure per promuovere l’economia locale.

Isla Arena é il secondo porto di Campeche, che ha portato, dopo la ristrutturazione del faro è la comunità di pescatori più estrema a nord dello stato di Campeche, situata a 72 km dal capoluogo. La sua piccola popolazione è 646 abitanti, in gran parte dedicata alla pesca di crostacei, anche se c’è stato un aumento dell’interesse dei turisti in questa zona per la sua grande bellezza naturale.

Una delle attrazioni di Isla Arena, così come la pratica della pesca sportiva, e’  l’osservazione degli uccelli (bird watching) perché la sua avifauna è riconosciuta come uno dei più vari a livello regionale:  in inverno, la presenza di fenicotteri oltre a molte altre specie di uccelli marini e uccelli limicoli. (foto: apdm.com.mx)

Autore

Potrebbe interessarti...