Coronavirus: Nave da Crociera Diamond Princess in quarantena vicino a Tokyo

Aggiornamento 28/2/2020 ore 20-50 – Un britannico che era stato a bordo della nave da crociera detenuta in Giappone a causa del coronavirus è morto in quel...

Aumentano i casi di Coronavirus nella Nave da Crociera in quarantena vicino a Tokyo.

Aggiornamento 28/2/2020 ore 20-50 – Un britannico che era stato a bordo della nave da crociera detenuta in Giappone a causa del coronavirus è morto in quel paese, diventando la prima vittima fatale nel Regno Unito a causa del virus, mentre la situazione in Giappone non migliora con oltre 900 casi. Come in Corea del Sud che registra oltre 2.300 casi e 13 morti.


Aggiornamento 20/2/2020 ore 03:58 – Due passeggeri della nave da crociera Diamond Princess, messa in quarantena dal nuovo coronavirus covid-19, sono morti questo giovedì, riferisce Kyodo. Le vittime sono uomo e una donna che avevano più di 80 anni e sono stati ricoverati in ospedale l’11 e il 12 febbraio. Entrambi avevano problemi di salute prima dell’infezione. Secondo il Ministero della salute del Giappone, una persona è morta di coronavirus e un’altra di polmonite. Inizialmente, i media giapponesi hanno riferito che entrambi sono morti per Covid-19.

Secondo i dati presentati questo mercoledì dalle autorità giapponesi, il numero totale di persone infettate dal covid-19 a bordo della nave è di 621, la maggior parte delle quali non ha sintomi. Allo stesso tempo, questo mercoledì hanno iniziato a lasciare la nave i passeggeri che hanno dato risultati negativi nell’analisi dopo aver trascorso 14 giorni di quarantena.


Aggiornamento 7/2/20 ore 02:06 – Le autorità sanitarie giapponesi hanno confermato venerdì 41 nuovi casi di persone infette da coronavirus nella nave da crociera Diamond Princess, che è in quarantena nel porto di Yokohama, portando il numero totale di infetti a 61.


GIAPPONE – Altre dieci persone sono risultate positive per il nuovo coronavirus nella nave da crociera Diamond Princess, che è in quarantena nel porto di Yokohama vicino a Tokyo. La nave da crociera è isolata da lunedì, dopo che è stato scoperto che uno dei passeggeri era stato infettato dal pericoloso virus originario della Cina.

I nuovi casi di contagio si aggiungono ad altri dieci confermati mercoledì, coinvolgendo tre passeggeri dal Giappone, due dall’Australia, tre da Hong Kong, uno dagli Stati Uniti e un filippino che fa parte dell’equipaggio.

L’età della prima diagnosi di coronavirus varia tra 50 e 80 anni. Tutti sono stati trasferiti in quattro ospedali locali.

A bordo c’erano 3.711 persone: 2.666 passeggeri, metà giapponesi e 1.045 membri dell’equipaggio. La nave da crociera è stata sottoposta in quarantena e quindi a severi controlli medici dopo che è stato scoperto che un uomo che è atterrato a Hong Kong il 25 gennaio è risultato positivo al virus.

Potrebbero interessarti anche...