Cornovaglia: Land’s End oltre la torcia olimpica

CORNOVAGLIA GRAN BRETAGNA – In questi giorni la terra dell’estremo ovest del Regno Unito, Land’s End, è sulle prime pagine di tutti i giornali...


Cornovaglia: Land's End oltre la torcia olimpicaCORNOVAGLIA GRAN BRETAGNA – In questi giorni la terra dell’estremo ovest del Regno Unito, Land’s End, è sulle prime pagine di tutti i giornali perchè è la località scelta per la lunga corsa verso Londra della fiaccola olimpica. Infatti, la torcia olimpica partirà proprio da Land’s End ed attraverserà tutta l’isola fino a giungere a Londra.

Land’s End è un capo della penisola di Penwith e si trova duecento metri sopra l’Oceano Atlantico. Le sue spettacolari scogliere di granito sono scavate dalle onde del mare. Poco più di un miglio verso il mare ci sono degli isolotti rocciosi conosciuti come Longships. A metà strada tra la Land ‘s End e le Isole Scilly, c’è un luogo che leggenda racconta sia la mitica terra perduta di Lyonesse, una sorta di Atlantide.

 Si racconta che sotto il mare ci sia una città sommersa con antichi villaggi ed una chiesa le cui campane si possono udire suonare tra le onde del mare. Lyonesse viene anche associata alla leggendaria Camelot di re Artù.

Cornovaglia: Land's End oltre la torcia olimpicaMa la natura che potrete trovare a Land’s End è unica ed incontaminata. Nelle giornate di sole potrete intravedere tra le onde delfini, squali ma anche le foche. E’ il luogo ideale dove fare lunghe passeggiate in mezzo alla natura con percorsi segnalati più o meno semplici che corrono anche lungo le imponenti scogliere a picco sul mare.

Autore

Potrebbe interessarti...