Tragedia a Zanzibar: 9 morti per carne di tartaruga marina

Otto bambini e una donna adulta sono morti a Zanzibar dopo aver mangiato carne di tartaruga marina, causando 78 ricoveri. Autorità avvertono sul consumo di tartarughe marine.

tragedia zanzibar 9 morti carne tartaruga marina

Otto bambini e una donna adulta sono morti dopo aver mangiato carne di tartaruga marina nell’isola di Pemba, nell’arcipelago di Zanzibar in Tanzania, e altre 78 persone sono state ricoverate, hanno detto le autorità sabato.

La carne di tartaruga marina è considerata una prelibatezza per gli abitanti di Zanzibar, anche se periodicamente provoca morti per quelonitossicità, un tipo di intossicazione alimentare.

La donna adulta che è morta venerdì sera era la madre di uno dei bambini che era morto prima, ha detto il medico del distretto di Mkoani, il dottor Haji Bakari.

Ha detto che la carne di tartaruga è stata consumata martedì.

Bakari ha detto all’Associated Press che i test di laboratorio hanno confermato che tutte le vittime avevano mangiato carne di tartaruga marina.

Le autorità di Zanzibar, che è una regione semiautonoma della nazione di Tanzania, in Africa orientale, hanno inviato una squadra di gestione delle emergenze guidata da Hamza Hassan Juma, che ha esortato le persone a evitare il consumo di tartarughe marine.

Nel novembre 2021, sette persone, tra cui un bambino di 3 anni, sono morte a Pemba dopo aver mangiato carne di tartaruga, mentre altre tre sono state ricoverate.



Potrebbero interessarti anche...