Thailandia riduce tasse su bevande alcoliche e locali di intrattenimento per rilanciare il turismo

La Thailandia ha approvato una riduzione delle tasse sulle bevande alcoliche e sui locali di intrattenimento per stimolare il turismo nel paese. Scopri di più su questa misura e le strategie del paese per attrarre più turisti.

La Thailandia ha annunciato un altro provvedimento nel tentativo di stimolare il turismo nel paese. Il gabinetto della Thailandia ha dato il via libera a una riduzione delle tasse sulle bevande alcoliche e sui locali di intrattenimento.

Le misure approvate includono la riduzione delle tasse sul vino dal 10% al 5% e l’eliminazione delle tasse sulle bevande alcoliche, precedentemente al 10%. Inoltre, l’imposta di consumo sui locali di intrattenimento sarà dimezzata, passando dal 10% al 5%. Questi aggiustamenti fiscali, delineati dal portavoce del governo Chai Wacharonke, saranno in vigore fino alla fine di quest’anno.

La mossa segue la decisione della Thailandia lo scorso novembre di estendere l’orario di apertura dei locali di intrattenimento, consentendo loro di rimanere aperti fino alle 4 del mattino.

Le ore estese mirano a soddisfare i festaioli notturni e attrarre più turisti nel paese.

TcL7FBN

La Thailandia ha anche annunciato una deroga al visto per i viaggiatori provenienti dall’India e da Taiwan l’anno scorso, valida dal novembre 2023 fino a maggio 2024. Durante questo periodo, i turisti possono rimanere in Thailandia fino a 30 giorni. L’India è diventata la quarta fonte di turismo della Thailandia, con circa 1,2 milioni di arrivi quest’anno, dopo la Malaysia, la Cina e la Corea del Sud.

I dati governativi più recenti indicano che, da gennaio al 29 ottobre, la Thailandia ha accolto un totale di 22 milioni di visitatori, contribuendo con 927,5 miliardi di baht (circa 25,67 miliardi di dollari) all’economia del paese. La deroga al visto per i viaggiatori indiani e taiwanesi si allinea alla strategia della Thailandia di attrarre più turisti e rivitalizzare il suo settore turistico vitale.



Potrebbero interessarti anche...