Latitante Mafia catturato in Repubblica Dominicana dopo apparizioni a Video Ricette Cucina su YouTube

Un membro della mafia italiana è stato arrestato nella Repubblica Dominicana dopo essere apparso nei video di cucina di YouTube in cui nascondeva la faccia ma...

Latitante Mafia catturato in Repubblica Dominicana dopo apparizioni a Video Ricette Cucina su YouTube

Un membro della mafia italiana è stato arrestato nella Repubblica Dominicana dopo essere apparso nei video di cucina di YouTube in cui nascondeva la faccia ma mostrava inavvertitamente i suoi tatuaggi distintivi. Marc Feren Claude Biart, 53 anni, era in fuga dal 2014, quando i pubblici ministeri italiani hanno ordinato il suo arresto per traffico di cocaina nei Paesi Bassi per conto del clan Cacciola della temuta banda mafiosa della ‘Ndrangheta.

Claude Biart conduceva una vita tranquilla nella città di Boca Chica, nell’isola caraibica, e la comunità locale di espatriati italiani lo considerava uno “straniero”. L’autore del reato era apparso nei video di YouTube dove spiegava le ricette della cucina italiana.

Nelle clip, si è sempre assicurato di non mostrare la sua faccia, tuttavia, i tatuaggi sul suo corpo lo hanno tradito.

In questo modo, il fuggitivo è stato catturato nella capitale dominicana, Santo Domingo, mercoledì scorso e trasferito all’aeroporto di Milano Malpensa.

Estradato in Italia da Santo Domingo il latitante della ‘ndrangheta Marc Feren Claude Biart

La ‘Ndrangheta è la più ricca delle mafie italiane. Uno studio condotto dal Demoskopica Research Institute nel 2013 ha calcolato che l’organizzazione, che ha un fatturato annuo di 53 miliardi di euro, è più ricca di Deutsche Bank e McDonald’s messe insieme.



Potrebbero interessarti anche...