Turista cade nel Vulcano Vesuvio per cercare di recuperare il cellulare dopo selfie fallito

Sabato scorso un turista americano di 23 anni è caduto nel cratere del Vulcano Vesuvio dopo essere scivolato mentre cercava di recuperare il suo cellulare, caduto...

Turista cade nel Vulcano Vesuvio per cercare di recuperare il cellulare dopo selfie fallito

Sabato scorso un turista americano di 23 anni è caduto nel cratere del Vulcano Vesuvio dopo essere scivolato mentre cercava di recuperare il suo cellulare, caduto a sua volta mentre scattava una foto selfie. Il giovane ha riportato ferite lievi ed è stato accusato di invadere aree vietate.

Secondo quanto riferito sul quotidiano Il Corriere, il visitatore, in compagnia di tre familiari, è entrato abusivamente nella parte alta del vulcano attraverso un sentiero chiuso al pubblico per scattare una

foto. Tuttavia, mentre cercava di catturare il selfie, ha lasciato cadere il telefono nel cratere del vulcano.

Secondo le autorità, il giovane ha perso l’equilibrio ed è caduto per diversi metri quando è sceso nel Vesuvio per recuperare il suo dispositivo cellulare, provocando contusioni alle gambe, alle braccia e alla schiena. Tuttavia, hanno sottolineato, l’incidente sarebbe potuto finire in tragedia se fosse caduto per gli oltre 300 metri di altezza misurati dal cratere.

Una volta che i ranger del parco hanno salvato il turista fai da te, è stato trasferito in una caserma dei Carabineri Forestali, dove è stato accusato di sconfinare in un terreno pubblico dove i visitatori non possono entrare. I suoi compagni di viaggio (familiari) sono stati accusati con le stesse accuse.

Foto: Il Vesuvio (Foto da Twitter “Trentaremi”)



Potrebbero interessarti anche...