New York: al ristorante si entra con Pass COVID

CORONAVIRUS NEW YORK CITY – “Key to New York“: il mandato per il vaccino indoor inizia martedì. Sarà necessaria la prova della vaccinazione...

New York: al ristorante si entra con Pass COVID

CORONAVIRUS NEW YORK CITY – “Key to New York“: il mandato per il vaccino indoor inizia martedì. Sarà necessaria la prova della vaccinazione per i luoghi di intrattenimento, le palestre e i ristoranti al coperto a New York.

Luoghi di intrattenimento, palestre e ristoranti al coperto a New York saranno presto vietati a chiunque non sia vaccinato. Il mandato di vaccinazione indoor della città di New York inizia martedì come parte del piano “Key to NYC” del sindaco Bill de Blasio. Il mandato in tutta la città è il primo requisito vaccinale nazionale per dipendenti e clienti per i luoghi al chiuso.

Il sindaco de Blasio ha dichiarato che il suo ordine esecutivo inizia martedì 17 agosto con l’applicazione in vigore da lunedì 13 settembre. Ci saranno multe di mille dollari per il mancato rispetto del mandato del vaccino, a partire dal 13 settembre. Le multe aumenteranno per reati recidivi.

“Abbiamo preso una decisione qualche settimana fa, l’intera partita è la vaccinazione e una volta che prendi quel tipo di decisione strategica profonda ci butti tutto quello che hai”, ha detto il sindaco: “Non siamo interessati alle mezze misure, siamo interessati alla vaccinazione”.

Una carta di vaccinazione falsa costituisce una frode e sarà perseguita come frode da quell’individuo”, ha affermato il dottor David Chokshi, commissario per la salute di New York. “Faremo ricorso alle persone per segnalare se incontrano tessere di vaccinazione false, sia a livello cittadino attraverso il 311 che attraverso l’ufficio del procuratore generale dello stato”.

A Hold Fast Kitchen & Spirits, chiederanno la prova della vaccinazione insieme a un documento d’identità con foto per assicurarsi che tu sia chi dici di essere. Il proprietario dice che si tratta di sicurezza per tutti, aggiungendo che sono sopravvissuti all’inverno solo cenando all’aperto, quindi questa è solo un’altra regola che supereranno.

New York: al ristorante si entra con Pass COVID

“Abbiamo già superato dicembre. Abbiamo i riscaldatori all’esterno. Abbiamo la possibilità di adattarci”, ha affermato Shane Hathaway di Hold Fast Kitchen & Spirits.

“Faremo ciò che dobbiamo fare per creare un ambiente confortevole per tutti i nostri clienti”.

Il punto della situazione a New York

Più di 50 aziende a New York City stanno già richiedendo la prova della vaccinazione per l’ingresso prima dell’inizio del mandato.

Giovedì sono state annunciate altre venti attività commerciali, dopo che la città ne ha rivelate 30 mercoledì, con il sindaco che ha elogiato questi primi utenti e li ha definiti eroi della salute pubblica:

“La loro leadership e la loro azione rapida inviano un messaggio potente: i newyorkesi faranno tutto ciò che è in loro potere per proteggersi a vicenda e sconfiggere il COVID-19”, ha affermato. “La vaccinazione di massa è l’unico modo per fermare la diffusione e queste aziende stanno dando ai newyorkesi più motivi che mai per proteggere se stessi e le loro comunità. Sono orgoglioso di stare con loro”.

Il programma richiede che le persone forniscano la prova della vaccinazione presso i ristoranti al coperto, l’intrattenimento e le strutture per il fitness nei cinque distretti a partire dal 16 agosto. Ma non tutti sono entusiasti dei nuovi mandati. I manifestanti si sono radunati fuori da Gracie Mansion domenica pomeriggio. Tra le persone che hanno preso parte alla protesta c’era il candidato repubblicano al sindaco Curtis Sliwa e Andrew Giuliani, che si candida a governatore di New York. Più della metà di tutti i newyorkesi sono completamente vaccinati.

Le tre forme di prova accettabili sono una tessera vaccinale rilasciata dal CDC, l’Excelsior Pass dello Stato di New York e l’app NYC COVID Safe.

La città ha intrapreso un tour di ascolto per raccogliere feedback da tutti i settori e incorporare le esigenze delle aziende nella guida finale e lancerà anche una campagna pubblicitaria multilingue per consumatori e imprenditori per diffondere la consapevolezza sul programma.



Potrebbero interessarti anche...