Italia, Belgio e Paesi Bassi vietano il traffico aereo con il Regno Unito per paura della nuova variante del coronavirus

Anche la Francia e la Germania stanno valutando l'adozione della misura.

Italia e Belgio hanno aderito alla precedente decisione dei Paesi Bassi di vietare i viaggi aerei con il Regno Unito a causa della diffusione sul territorio britannico di una nuova variante del coronavirus. I media francesi riferiscono che anche le autorità francesi e tedesche stanno prendendo in considerazione l’adozione di una misura simile.

Lo ha annunciato il ministro degli Esteri italiano Luigi di Maio sulla sua pagina Facebook:

“Come Governo abbiamo il dovere di tutelare gli italiani, quindi dopo aver avvisato il Governo britannico, insieme al Ministero della Salute stiamo per firmare il provvedimento di sospensione dei voli con la Gran Bretagna. La nostra priorità è tutelare l’Italia e i nostri connazionali”.

Il primo ministro belga Alexander de Croo ha detto domenica a VRT che il suo paese chiuderà i suoi confini ad aerei e treni provenienti dal Regno Unito per prevenire la diffusione del nuovo ceppo di coronavirus.

Questo sabato, il primo ministro britannico Boris Johnson ha annunciato che il nuovo ceppo del virus identificato nel paese è fino al 70% più contagioso rispetto alla versione originale. Sulla scoperta di una nuova variante del coronavirus nel Paese, ha riferito lunedì il segretario alla sanità Matt Hancock. Secondo l’alto funzionario, la variante è stata identificata per la prima volta nel Kent la scorsa settimana e la sua diffusione sta aumentando più rapidamente di quella esistente in precedenza.

Da parte loro, dall’OMS hanno dichiarato che non ci sono dati che dimostrino che la mutazione SARS-CoV-2 identificata nel Regno Unito si distingua nel suo comportamento da altri ceppi del virus.

Potrebbero interessarti anche...