Machu Picchu apre solo per un turista giapponese

Ha aspettato quasi sette mesi prima di entrare. Gli abitanti della zona lo hanno battezzato il giovane Jesse Takayama, 26 anni, come "l'ultimo turista di Machu Picchu", perché durante tutto questo tempo è stato l'unico straniero rimasto in città in attesa della riapertura del sito archeologico.

Machu Picchu apre solo per un turista giapponese.

Le autorità peruviane hanno aperto le rovine di Machu Picchu solo per consentire la visita di un turista giapponese che, a causa della pandemia del coronavirus, ha dovuto attendere quasi 7 mesi per entrare nella cittadella Inca.

Il ministro della Cultura peruviano Alejandro Neyra ha riferito lunedì che Jesse Takayama, 26 anni, ha fatto “una richiesta speciale” dopo essere rimasto bloccato da metà marzo nella vicina città di Aguas Calientes. Le osservazioni sono state fatte tramite una videoconferenza con la stampa estera.

Il cittadino giapponese è entrato insieme al nostro responsabile del parco in modo che possa farlo prima di tornare nel suo paese”, ha detto il ministro, rilevando che Takayama era arrivato nel paese latinoamericano “con il sogno di poter entrare”.

Il giovane, infatti, aveva già acquistato il biglietto d’ingresso a marzo.

Machu Picchu apre solo per un turista giapponese.

Gli abitanti della zona hanno battezzato Takayama come “l’ultimo turista di Machu Picchu“, perché durante tutto questo tempo è stato l’unico straniero rimasto in città in attesa della riapertura del sito archeologico. Così, questo sabato il giovane è diventato il primo visitatore delle rovine dopo sette mesi.

Il piano iniziale del giovane era di rimanere in Perù solo tre giorni per visitare la città Inca. Tuttavia, la sua permanenza è stata più lunga del previsto a causa della chiusura imposta dalle autorità per contenere l’epidemia di covid-19. “È fantastico, grazie!”, ha aggiunto Takayama.

Neyra ha annunciato che il sito archeologico rimarrà chiuso fino a novembre, anche se non c’è ancora una data fissata per la riapertura. Tuttavia, ha annunciato che il luogo sarà abilitato per i turisti nazionali e stranieri ma con una capacità del 30% dell’abituale o 675 persone al giorno.

Potrebbero interessarti anche...