Il COVID ha cambiato le Vacanze, un altro modo di Viaggiare

La pandemia e le sue gravi conseguenze economiche nel mondo dei viaggi e del turismo ci stanno costringendo a ripensare a come saranno le vacanze nel prossimo...

Il COVID ha cambiato le Vacanze, un altro modo di Viaggiare.

La pandemia e le sue gravi conseguenze economiche nel mondo dei viaggi e del turismo ci stanno costringendo a ripensare a come saranno le vacanze nel prossimo futuro, e in questo senso le compagnie aeree giocheranno un ruolo fondamentale e stanno già pensando al nuove cabine di aeromobili.

Sedili che cambiano colore dopo essere stati igienizzati, tramezzi dietro ogni fila di sedili, luci ultraviolette per uccidere germi e possibili particelle virali. Queste sono solo alcune delle opzioni che si stanno studiando per essere implementate nelle cabine degli aerei, in modo che le compagnie aeree inizino a cercare di recuperare i livelli degli ultimi anni.

Un’idea di come potrebbe cambiare la cabina degli aerei può essere trovata in un progetto dello studio britannico PriestmanGoode, che sta prestando particolare attenzione all’igiene e allo spazio a bordo per offrire tranquillità ai passeggeri.

In linea di principio, questo lavoro è stato fatto per ridisegnare la business class. La nuova configurazione potrebbe includere sedili sfalsati per consentire ai passeggeri di sedersi da soli, in coppia o in gruppo. Tra le cose, gli schermi dei sedili scompaiono, offrendo ai passeggeri l’opportunità di guardare film o ascoltare musica dai propri dispositivi personali.

Scompaiono anche i tavoli ribaltabili sotto i sedili, sostituiti da vassoi che vengono forniti direttamente dagli assistenti di volo al momento dei pasti per poi tornare ad essere igienizzati.

Anche la tasca di stoffa con riviste e opuscoli cesserà di esistere. Ora le istruzioni di sicurezza verranno stampate direttamente sul sedile anteriore.

Un’altra novità sarà nei sedili che, oltre a non avere cuciture per facilitare una migliore pulizia, avranno tessuti trattati con inchiostri termocromici e fotocromatici che avranno un certo colore al termine della pulizia, che cambierà non appena il passeggero si siederà.

Uno degli aspetti più rilevanti sono le speciali luci a raggi ultravioletti (“far-Uvc”, che secondo studi recenti sono in grado di attaccare virus e batteri presenti nell’aria) per pulire l’abitacolo. In business class saranno garantiti spazi personali completamente protetti, con tende lunghe, sistema di controllo della temperatura e guardaroba personale.

Sebbene le compagnie aeree si aspettino soluzioni il prima possibile, lo sviluppo e la certificazione di tali innovazioni potrebbero richiedere fino a tre anni.  Nel frattempo, le previsioni di ripresa per l’aviazione commerciale sono sempre più fosche. L’International Air Transport Association (IATA) ha riferito di prevedere una diminuzione del 55% dei passeggeri entro la fine dell’anno e un ritorno ai livelli pre-pandemici non prima del 2024.

Potrebbero interessarti anche...