Le Bellezze della Sicilia per l’inizio del Giro d’Italia 2020

Una cronometro individuale, una tappa di montagna con una conclusione sull’Etna e due tappe su terreno ondulato segneranno l’inizio in Sicilia della...

La Bellezza della Sicilia per l'inizio del Giro d'Italia 2020.

Una cronometro individuale, una tappa di montagna con una conclusione sull’Etna e due tappe su terreno ondulato segneranno l’inizio in Sicilia della 103a edizione del Giro d’Italia, la gara di ciclismo che avrà luogo nel Bel Paese dal 3 al 25 ottobre 2020.

Sarà la nona volta che la Regione Sicilia accoglierà l’inizio delle tappe ciclistiche dalla Corsa Rosa. Lo ha già fatto nel 1930, 1949, 1954, 1976, 1986, 1989, 1999 e 2008.

La prova inizierà sabato 3 ottobre con la prima tappa, una cronometro individuale tra Monreale e Palermo di 16 chilometri. Domenica 4 ottobre, la prima tappa da Alcamo ad Agrigento, con 150 chilometri e un possibile arrivo allo sprint.

La terza tappa, con partenza da Enna e arrivo sull’Etna (Piano Provenzana 1.775), avrà 150 km di percorso e sarà il primo arrivo in alcuni dei Giro d’Italia 2020, lunedì 5 Ottobre.

Sarà un inizio senza precedenti, anche se in parte coincide con quella del 2011, partita da nord (Linguaglossa) per raggiungere Piano Provenzana.

Martedì 6 ottobre, sarà la volta dell’ultima tappa dell’isola, con il quarto giorno, da Catania a Villafranca Tirrena, 138 chilometri e adatta per i velocisti.

La Bellezza della Sicilia per l'inizio del Giro d'Italia 2020.

“Avremo un grande inizio a Monreale e in altre tre tappe che mostreranno la bellezza della Sicilia al mondo. Questo patrimonio mondiale dell’UNESCO servirà a lanciare un’edizione unica e completamente italiana del Giro d’Italia. Sarà un modo affascinante e spettacolare per aprire la 103a edizione della “Corsa Rosa”, assicurano RCS Sport, la società organizzatrice della gara.

Potrebbero interessarti anche...