Quando Ryanair riprenderà i voli aerei per la Fase 2 Coronavirus

La compagnia aerea a basso costo irlandese Ryanair ha annunciato la data del ripristino del 40% dei propri voli. Ha precisato però che la decisione è soggetta...

Quando Ryanair riprenderà i voli aerei per la Fase 2 Coronavirus.

La compagnia aerea a basso costo irlandese Ryanair ha annunciato la data del ripristino del 40% dei propri voli. Ha precisato però che la decisione è soggetta all’abolizione delle misure restrittive sui voli all’interno dell’Ue imposte dai governi per far fronte alla pandemia di coronavirus. La data programmata per far riprendere i voli aerei Ryanair di è il 1° luglio 2020.

Attualmente oltre il 99% degli aeroplani della compagnia rimane a terra. Una buona notizia anche se tutti si interrogano su come potrà essere la fase 2 della lotta al coronavirus, quella in cui seppur lentamente tutti i settori dovranno provare a riprendere la loro normale attività.

I dubbi maggiori riguardano naturalmente le aree del turismo e dei trasporti.

Tuttavia mentre alcuni paesi europei si preparano a riaprire, la Commissione UE ha invitato gli Stati membri di Schengen e quelli associati a prorogare le restrizioni dei viaggi non essenziali in Europa fino al 15 maggio. Questo perché l’esperienza di altri paesi più colpiti dalla pandemia dimostra che le misure anti-contagio richiedono più di 30 giorni per essere efficaci.

La Commissione invita i paesi a un approccio coordinato e uniforme su quando riapriranno le frontiere. Lo stop ai viaggi e l’invito a estenderlo fino al 15 maggio riguarda 30 paesi, ossia quelli dell’area Schengen più Bulgaria, Croazia, Cipro, Romania, Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera.

Potrebbero interessarti anche...