Sicilia pagherà le spese ai turisti per attirarli dopo il Coronavirus

La Sicilia pagherà ai turisti la metà del prezzo dei biglietti aerei, un terzo del conto dell’hotel e distribuirà biglietti per attività, nel tentativo...

Sicilia pagherà le spese ai turisti per attirarli dopo il Coronavirus.

La Sicilia pagherà ai turisti la metà del prezzo dei biglietti aerei, un terzo del conto dell’hotel e distribuirà biglietti per attività, nel tentativo di attirare visitatori dopo il blocco causato dalla pandemia Coronavirus di COVID-19.

L’isola ha approvato un budget di 50 milioni di euro per finanziare questo piano progettato per rilanciare il turismo, dopo che l’epidemia da coronavirus ha derubato l’industria turistica italiana di circa 1 miliardo di euro a marzo e aprile.

Il governo regionale offre anche di pagare tutti loro i biglietti per musei e siti archeologici. I coupon saranno disponibili sul sito web del turismo dell’isola.

In Italia, il 13% del PIL proviene dal turismo e il paese sta già pianificando modi per riavviare il settore alla chiusura del 4 maggio. Gli enti del turismo, ad esempio, sono alla ricerca di modi per creare una distanza sociale sulle spiagge.

L’Italia ha il secondo bilancio al mondo come numero di morti per coronavirus, dopo gli Stati Uniti.

Potrebbero interessarti anche...