Pilota Jet2 sviene a metà volo, l’aereo atterra con l’aiuto di un passeggero

Scena da film di James Bond ad alta quota. Il volo LS765 della compagnia aerea britannica Jet2, che lunedì mattina è decollato dall’aeroporto di Manchester...

Pilota Jet2 sviene a metà volo, l'aereo atterra con l'aiuto di un passeggero.

Scena da film di James Bond ad alta quota. Il volo LS765 della compagnia aerea britannica Jet2, che lunedì mattina è decollato dall’aeroporto di Manchester (Regno Unito) a Funchal, sull’isola portoghese di Madeira, ha dovuto deviare dalla rotta e dall’emergenza di terra a Porto (Portogallo ) “per precauzione, perché uno dei piloti si è sentito male” e ha sofferto di uno svenimento.

Secondo un portavoce della Jet2, l’atterraggio, “come dovrebbe essere”, è stato effettuato dal copilota. Tuttavia, i passeggeri sostengono che il secondo pilota ha avuto l’aiuto di una delle persone che viaggiano sull’aereo.

“L’equipaggio ha annunciato che era successo qualcosa nella cabina di pilotaggio e un altro pilota Jet2 che era in vacanza arrivava dal retro dell’aereo. Ha offerto i suoi servizi all’equipaggio ed è entrato nella cabina”, ha raccontato Nicholas Banks, un impiegato di banca che viaggiava sull’aereo.

“Non è uscito dalla cabina finché non ha aiutato il pilota a lasciare l’aereo quando eravamo già atterrati.

Il pilota principale è stato portato via su una sedia a rotelle e con una maschera per l’ossigeno”, ha aggiunto.

Altri passeggeri hanno anche confermato che uno dei passeggeri è entrato nella cabina di pilotaggio. “Ho visto un membro dell’equipaggio parlare direttamente con un passeggero, e ha lasciato il suo posto e si è diretto verso la cabina”. “Poi ci hanno detto che a bordo si era verificato un contrattempo e che saremmo atterrati il prima possibile, ma non ci hanno comunicato dove o in quale aeroporto”.

Risposta Jet2

In relazione all’incidente, la compagnia aerea Jet2 si è scusata con i passeggeri tramite il suo account Twitter. Da parte sua, il portavoce della compagnia aerea ha detto che stavano lavorando per inviare un aereo e un equipaggio sostitutivo a Porto (in Portogallo) per spostare i loro “clienti a Funchal il prima possibile”.

La compagnia aerea non ha confermato direttamente ai media che nessuna persona diversa dal primo pilota aveva partecipato all’atterraggio dell’aereo. Fonte MailOnline.

Potrebbero interessarti anche...