Sciopero piloti RyanAir di 48 ore, date da incubo per chi viaggia in aereo

Il modello RyanAir scricchiola sempre di più. Il sindacato dei piloti FORSA, ha proclamato lo sciopero del personale Ryanair di 48 ore per giovedì 22 e venerdì...

Sciopero piloti RyanAir di 48 ore, date da incubo per chi viaggia in aereo.

Il modello RyanAir scricchiola sempre di più. Il sindacato dei piloti FORSA, ha proclamato lo sciopero del personale Ryanair di 48 ore per giovedì 22 e venerdì 23 agosto. La data è stata comunicata mercoledì sera. Questa volta preannunciando alla compagnia aerea “ulteriori giorni di sciopero a tempo debito”. Una situazione che causerà disagi al culmine della stagione estiva per chi viaggia con Ryanair.

L’azione è stata decisa, dopo “decenni di rifiuti dell’azienda di firmare accordi sindacali”, sulla base di varie contestazioni sul calcolo delle pensioni, sulla garanzie assicurative, sui benefici legati alla maternità o alla paternità, su rimborsi e struttura dei salari.

Alla fine di agosto nel Regno Unito è in programma anche uno sciopero dei piloti aerei della British Airways, aderenti a un’organizzazione sindacale autonoma, che in una vertenza separata hanno rifiutato il mese scorso l’offerta di un aumento di stipendio dell’11,5% spalmata su 3 anni messa sul piatto dalla compagnia di bandiera dopo il ritorno agli utili e il recente boom di profitti.

Conseguente negative saranno registrate così in buona parte delle basi in 21 Stati. Lo sciopero di 48 ore dei piloti Ryanair giovedì 22 e venerdì 23 agosto è dunque europeo. Per Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” una vera e propria dichiarazione di guerra. Pertanto consigliamo ai passeggeri di controllare sui siti ufficiali degli aeroporti lo stato del volo per restare indenni.

Potrebbero interessarti anche...