Visitare Napoli, universo di emozioni

Solare, vivace, sfrontata e indimenticabile. Napoli è una città da guardare, da toccare, da ascoltare, da vivere nelle strade, nei caffè e nelle chiese. Una...


Visitare Napoli, universo di emozioni.

Solare, vivace, sfrontata e indimenticabile. Napoli è una città da guardare, da toccare, da ascoltare, da vivere nelle strade, nei caffè e nelle chiese. Una città così bella da oscurare anche il suo carattere più spigoloso.

Il modo migliore per conoscere il Capoluogo campano è passeggiare per le sue strade più antiche, scoprendone le meraviglie nascoste. Spaccanapoli, la strada che divide letteralmente in due la città, corrisponde al Decumano inferiore della città greco-romana, con chiese, palazzi storici, piazze e antiche botteghe.

Con il Natale ormai alle porte una tappa a San Gregorio Armeno è d’obbligo: da generazioni gli abili artigiani realizzano a mano statuine per i presepi di ogni forma e colore.

La città ai piedi del Vesuvio merita di essere vista da tutti i punti di vista. La Napoli sotterranea è una città parallela e misteriosa, scavata nel tufo al di sotto del manto stradale.

Dopo il giro nel sottosuolo si può riprendere un po’ d’aria in Piazza del Plebiscito, una delle piazze più grandi d’Italia e luogo simbolo di Napoli, a cui fanno da cornice il Palazzo Reale e il Teatro San Carlo.

Non lontano si trova Castel Nuovo, detto anche Maschio Angioino, imponente e scenografico castello che domina piazza Municipio con le sue enormi torri.

Può sembrare singolare, ma le Stazioni dell’Arte della metro meritano sicuramente una visita, per ammirare le oltre 200 opere realizzate da artisti contemporanei.

Non si può dire di aver visitato Napoli senza ammirare il Duomo, dove ogni anno si compie il miracolo di San Gennaro: la liquefazione del sangue del Patrono della città. Se il sangue si scioglie la città avrà un’ottima annata, diversamente sarà un anno difficile. Un altro must è il Chiostro di Santa Chiara, interamente ricoperto di vivaci maioliche che raccontano la Napoli settecentesca.

La tradizione culinaria della città comprende, oltre la classica pizza Margherita, i piatti a base di pesce, i vini profumati, le sfogliatelle, i babà, la pastiera e numerosi piatti che faranno la felicità delle tue papille gustative.

Napoli è pronta per farti innamorare con tutte le sue bellezze, lasciati incantare.
Articolo scritto da Nozio Travel.

Autore

Potrebbe interessarti...