Capo Verde: il periodo migliore per andarci per le festività tipiche

Quando si nomina Capo Verde, anche se non ci si è mai stati, anche se non si è mai visto nulla… nemmeno in cartolina, si pensa subito a un paradiso di...


Capo Verde

Quando si nomina Capo Verde, anche se non ci si è mai stati, anche se non si è mai visto nulla… nemmeno in cartolina, si pensa subito a un paradiso di quelli che di solito si vedono – appunto – in cartolina o spendendo moltissimi soldi per le proprie vacanze.

Al largo dell’Africa Occidentale, a una distanza di circa 500 km dalle coste senegalesi è situato un arcipelago di dieci isole il cui ecosistema è fatto di spiagge bianchissime, valli verdissime ma anche deserti.

Quando si sceglie una meta di viaggio è importante sapere qual è il periodo migliore per andarci per godere al meglio di tutto ciò che quella località può offrire. Nel caso di Capo Verde il periodo migliore è compreso tra agosto e ottobre: ad aspettarvi ci sarà un clima moderatamente caldo, anche se avrete a che fare con dei venti abbastanza forti (caratteristica climatica persistente per tutto l’anno).

In realtà, nei mesi non compresi tra agosto e ottobre, fa molto meno caldo, quindi se vi siete imbattuti in questo articolo su Capo Verde qualche mese prima di Carnevale, potreste seriamente pensare di trascorrerlo proprio lì per vivere una vacanza colorata: a Capo Verde infatti si festeggia un carnevale fra i più coinvolgenti di tutto il continente Africano.

Il Carnevale è ‘la festività‘ più importante del Paese, caratterizzata da sfilate a Mindelo e Praia, ovviamente nel mese di febbraio, si intende.

Se invece preferite i mesi di passaggio tra primavera e estate, ossia tra maggio e giugno, dirigetevi verso le isole di Sao Tiago e Fogo, proprio in quel periodo si celebra Tabanka, a suon di musica e non solo…

Foto: bjornholm-ottosson.blogspot.com

 

Autore

Potrebbe interessarti...